qualsiasi settore immobiliare Menton, affitto vacanza, affitto annuale Roquebrune Cap Martin, agenzia immobiliare Costa Azzurra
Desiderate fare rendere il vostro appartamento - l'agenzia le palme saranno orientarli, consigliarvi e gestire al massimo dei vostri interrêts il vostro bene immobile… ésitez più! contattate! Valore locativo PERSONALIZZATO E GRATUITO
  • Translate in english
  • Traduire en italien
  • Traduca in italiano

 Scoprite qui alcune leggi, Astuces e consigli.

Affitto stagionale

 Tassa ed imposte locative

 “L'agenzia Les Palmiers" è tutto il settore immobiliare di Roquebrune cap Martin e menton

 

 

 

 

 

 

 

Cosa è un affitto stagionale?     
 
Regime giuridico dell'affitto stagionale in Francia

In primo luogo, si tratta di un affitto detto “fornito„: ciò suppone dunque la presenza dei mobili necessari alla vita corrente dell'inquilino: letti, cucina, armadio, tavola, sedie, mobili e materiali di cucina, impianto almeno di una sala d'acqua.
In secondo luogo, si tratta di un affitto detto “stagionale„: cioè un affitto non che deve eccedere la stagione (in teoria 3 mesi massimi).

Quest'affitto stagionale può essere acconsentito al giorno, alla settimana o al mese, ad una clientela “di passaggio„, e non può costituire mai la residenza principale dell'inquilino.

Gli affitti stagionali sono, alla lettura della legge, completamente liberi e sono sottoposti soltanto alle condizioni del codice civile per la loro organizzazione.

Ritorno alto di pagina

 

Classificazione di alcuni affitti stagionali in Francia

La legge permette la classificazione di alcuni affitti saisonnieres per garantire all'inquilino un prodotto di qualità o che rispetta le norme di qualità imposte da questa classificazione (decreto dell'8 gennaio 1993). In effetti, il proprietario che fa la domanda di classificazione deve osservare scrupolosamente gli obblighi che gli impongono quest'ultimo appena non di ricevere l'approvazione o di lui essere ritirato se l'affitto non corrisponde più a queste norme di comodità.

Gli affitti forniti saisonnieres sono definiti “forniti di turismo„: “forniti di turismo sono ville, appartamenti, o studi forniti, all'impiego esclusivo dell'inquilino, offerti in affitto ad una clientela di passaggio che vi effettua un soggiorno caratterizzato da un affitto al giorno, alla settimana o al mese, e che non elegge domicilio„.

Questo forniti di turismo sono classificati in diverse categorie espresse da un numero di stelle che crescono seguente il loro livello di comodità e d'approvazione.
Le condizioni minime sono in particolare di essere libere da odori specifici permanenti, e situate fuori delle zone di seccatura che derivano dagli impianti classificati, strade a grande circolazione, strade ferrate o anche aeroporti (ad esempio).

Ritorno alto di pagina

 

I nostri consigli prima di impegnarsi  
 
Chiedete una descrizione dettagliata dei luoghi

Non lasciate nulla a caso. Certamente, partite in vacanza ed il vostro soggiorno sarà inevitabilmente limitato nel tempo ma non è una ragione per adattarli di mobili sommari o di elementi di cucina in cattivo stato. Là ancora, occorre restare assolutamente vigilanti, e non esitate a chiedere un'informazione complementare all'loueur.

“Uno stato descrittivo e delle condizioni d'affitto„ deve essere inviato in due copie, per il finanziatore o il suo mandatario, e l'altro per il candidato-inquilino. Sapete che se le informazioni portate a l '' stato descrittivo e delle condizioni d'affitto„ è inesatto, il finanziatore o il suo mandatario potranno essere condannati al pagamento di un'ammenda.

Ritorno alto di pagina

 

Verificare le condizioni di prenotazione: arrhes o rate

L'importo della prenotazione e la data del suo pagamento sono da negoziare tra le due parti. In primo luogo, è consigliato non di versare alcuna somma prima della firma del contratto d'affitto e sapete a che corrisponde questo pagamento (arrhes o rata). Siate vigilante sui termini usati nell'ambito del contratto, poiché in un contratto d'affitto-stagionale, la scelta erronea di un termine può avere conseguenze importanti in caso d'annullamento.

Numerosi rischi possono seguire corso, in particolare la malattia o anche un infortunio, che costringe il proprietario o l'inquilino ad annullare la sua prenotazione mentre questa aveva già fatto l'esposizione del pagamento della somma prevista per stabilire l'affitto. Dans quelle mesure il rimborso di questa somma potrà avere luogo? Occorre allora distinguere se il contratto fa menzione di arrhes o di rata.

Il arrhes rappresentano un mezzo di ritrattazione. L'inquilino è libero di cessarsi, tuttavia il arrhes restano acquisiti al loueur (quest'ultimo è considerato come che ha subito un pregiudizio a causa del ritiro dell'inquilino che ha portato un'opzione sul bene messo in affitto). Per contro, se è il loueur che rinuncia all'affitto del suo bene, l'articolo 1590 del codice civile impone a quest'ultimo la restituzione del doppio dell'importo delle arrhes versati dagli inquilini.
Una rata è un impegno fermo e definitivo. In caso d'annullamento, l'inquilino può vedersi richiedere la totalità degli affitti del soggiorno previsto o, quelli del periodo durante il quale l'alloggio non avrà potuto reloué ad un'altra persona. Tuttavia, la giurisprudenza ammette che in caso d'evento imprevedibile ed insormontabile, l'inquilino può essere dispensato da quest'obbligo di pagamento.
Per contro, l'inquilino può chiedere una compensazione al proprietario se l'annullamento emana dal suo fa. Si constata allora un pregiudizio morale e materiale che si concretano con vacanze fortemente compromesse, spese supplementari causate da questo cambiamento di circostanze,…

Riassumendo, si raccomanda di precisare la natura della somma versata nel contratto d'affitto. Se il denaro versato costituisce una rata (in altri termini, una parte del prezzo d'affitto) o arrhes.

Ritorno alto di pagina

 

Chiedere l'importo del deposito di garanzia

In materia di deposito di garanzia, la legislazione si applica soltanto ai professionisti. I privati che affittano occasionalmente un alloggio non sono mirati dalla legislazione in vigore.

Ritorno alto di pagina

 

Partite bene assicurato

Il proprietario dell'alloggio può chiedere all'inquilino la fornitura di una fotocopia di un attestato d'assicurazione per verificare come acquirente dei luoghi, se siete coperti contro i rischi locativi (incendio, danni delle acque,…), sia con un'estensione “villeggiatura„ della polizza d'assicurazione che avete contratto a titolo della vostra abitazione principale, sia con un contratto specifico limitato al vostro soggiorno nell'affitto. Non esitate a verificare questa garanzia rispetto al valore dei mobili contenuti nell'alloggio. Questa stima può apparire nel contratto. Pensate là, essere garantito personalmente per gli eventuali danni materiali di cui potreste essere responsabili non è una futilità, poiché la società d'assicurazione del proprietario dei luoghi non trascurerà di girarsi contro voi!

Ritorno alto di pagina

 

Esigete un contratto d'affitto

Un contratto d'affitto deve intervenire prima dell'entrata nei luoghi. Questo contratto concretizza l'accordo e l'impegno tra le due parti. Può derivare da un semplice scambio di corrispondenza o presentarsi sotto forma di documento elaborato in due copie, firmato allo stesso tempo dal loueur e dall'inquilino, ciascuno conservando una copia di questo contratto. Fortemente si raccomanda di procedere come tale per rimediare ad un eventuale conflitto.

Il contratto d'affitto deve essere estremamente preciso. L'alloggio affittato deve essere designato indicando gli elementi seguenti: l'indirizzo preciso dell'alloggio (appartamento o casa individuale) - il numero di parti e la superficie abitabile - un'enumerazione delle parti ed attrezzature fra cui l'inquilino al piacere esclusivo (garage, terrazzo,…) o quelli di cui beneficia alla stregua degli altri che risiedono della costruzione (spazi verdi, corte interna, piscina,…).
La durata d'affitto deve anche essere determinata in modo preciso con le date d'inizio e di fine d'affitto. In materia d'affitto stagionale, le ore d'arrivo e di partenza sono molto spesso indicate (raccomandata).
L'importo dell'affitto deve apparire nel contratto d'affitto, la tariffa è liberamente fissata, le modalità di pagamento e le spese allegate devono apparirvi anche. Una tassa di soggiorno destinata al finanziamento delle attrezzature e servizi pubblici è riscossa da tutti i comuni che sia in stagione piena che in stagione scava. Il contratto precisa la somma che dovete versare come prenotazione e l'importo del deposito di garanzia.

Ritorno alto di pagina

 

I carichi

eccetto se sono comprese nel prezzo dell'affitto, possono essere calcolati contrattualmente in anticipo, cioè secondo i consumi reali d'acqua, d'elettricità, di gas e di telefono. In quest'ultima alternativa, la regolarizzazione interviene alla fine del soggiorno o alcune settimane più tardi tenuto conto dei termini di fatturazione di queste varie prestazioni. Nella fattispecie, non occorre dimenticare di fare sollevare i metri in occasione dell'inventario dei luoghi all'entrata come all'uscita per evitare ogni contestazione di una delle due parti.

Ritorno alto di pagina

 

Dizionario dell'affitto

Arrhes

Somme versata alla prenotazione il cui importo è fissato liberamente. Tuttavia, tramite un agente immobiliare, il suo importo non può superare il 25% del prezzo d'affitto compreso il pagamento del deposito di garanzia. Le due parti possono annullare la prenotazione dell'alloggio, l'inquilino abbandonando il arrhes, il proprietario restituendo il doppio della somma versata.

Rata

Somme versata alla prenotazione il cui importo deve essere identico a quello delle arrhes. Conferma l'impegno fermo e definitivo delle parti e non può essere rotto. Così, l'inquilino che non dà seguito alla sua prenotazione, il proprietario è legittimato di chiedergli la totalità del prezzo di quest'affitto.

Assicurazione

Quando desiderate affittare un alloggio in affitto stagionale, avete grande interesse ad essere assicurato contro i rischi locativi: incendio, danni delle acque, ecc.… questa garanzia può essere un'estensione del vostro contratto d'abitazione principale, cioè con un contratto specifico limitato alla durata dell'affitto. Indipendentemente dalla formula, vi spetta verificare se la dimensione e l'importo della garanzia sono sufficienti rispetto al valore dei mobili ed accessori dell'alloggio occupato.

 Contratto d'affitto

È un documento firmato in due copie che concretizzano l'affitto e che citano le caratteristiche essenziali dell'affitto, dell'alloggio e della sua situazione (indirizzo preciso dell'alloggio - la durata d'affitto - la data d'entrata e di partenza dell'inquilino - le condizioni dell'affitto - l'importo della garanzia, il suo modo ed il dettaglio della sua restituzione).

Costi

A meno che siano comprese nell'affitto annunciato per l'affitto, saranno calcolate sia contrattualmente in anticipo (secondo una stima del vostro consumo), sia secondo i vostri consumi reali: acqua, telefono, elettricità e gas. In quest'ultima alternativa, pensate di fare sollevare i vari metri in occasione dell'inventario dei luoghi d'entrata e d'uscita.

Deposito di garanzia

Somme versata all'arrivo sui luoghi eventualmente per fissare il proprietario in caso di deterioramenti fatti dall'inquilino. Questo deposito è rimborsabile in fine d'affitto. Il suo importo è liberamente determinato tra privati ma è d'impiego che non supera 20% dell'affitto. Se l'affitto passa per un professionista, quest'ultimo non può non esigere più dal quarto dell'affitto se nessuna rata è stata versata prima.

 Descrizione

Documento che descrive i luoghi affittati, la loro situazione nella località, la totalità delle condizioni d'affitto. Una descrizione tipo è imposta ai loueurs professionali. Notiamo che ogni affitto stagionale in fornito deve prima della sua conclusione essere oggetto della riduzione all'inquilino di uno stato descrittivo.

Inventario dei luoghi

L'inventario dei luoghi si effettua in presenza del proprietario (o del suo mandatario) e dell'inquilino, (all'arrivo ed alla partenza). Questo documento è firmato congiuntamente dal suddetto proprietario e l'inquilino. Questo documento deve indicare, oltre all'indirizzo dell'alloggio e le coordinate delle due parti al contratto d'affitto, la data d'entrata e d'uscita dei luoghi. Devono essere notati anche, per ogni parte, lo stato generale degli elementi che la compone (rivestimento del suolo, pareti, impianto idraulico, sanitario, elettricità, attrezzature domestiche, sistemazioni, ecc.…), e precisate se sono nuovi, in buono stato, in stato d'impiego; non dimenticate di fare sollevare i vari metri prima della vostra entrata ed alla vostra partenza (eccetto se i carichi sono stabiliti contrattualmente), acqua, telefono, elettricità e gas. Infine, notate assolutamente gli oggetti mancanti al vostro arrivo rispetto all'inventario.

 Inventario

Documento che registra in modo estremamente dettagliato tutti i mobili che compongono l'alloggio e messi a disposizione dell'inquilino. L'inventario è stabilito ed allegato allo stato descrittivo o al contratto d'affitto. Questo documento permette di verificare la corrispondenza tra l'elenco e gli elementi presente sui luoghi. Questa deve essere perfetta.

Affitto stagionale

Si tratta d'affitto di villa o d'appartamento in occasione delle vacanze. L'affitto stagionale è caratterizzato da una durata specifica (relativamente breve) e la fa sfuggire alle norme imperative dell'affitto “classico„. Quest'affitto deve essere in relazione con una stagione senza che nulla imponga che si tratti di un periodo di vacanze del più grande numero.

Affitto in fornito

Un alloggio è considerato fornito quando comporta i mobili sufficienti alla vita quotidiana.

 Locali non classificati

Locali affittati generalmente da privati non che desiderano piegarsi alle esigenze del decreto della 28 dicembre 1976. Questi locali possono non rispondere alle norme di comodità dei locali classificati forniti di turismo. Il proprietario non è obbligato ad affittare all'unità-settimana e sfugge alla maggior parte delle costrizioni previste negli altri casi. È il regno della libertà con i vantaggi e gli inconvenienti che possono risultarne, soprattutto per l'inquilino (ad evitare).

Loueur in fornito non professionale

Persona che dà in affitto locali forniti. Si tratta di proprietari iscritti o no al registro del commercio in qualità di loueurs in fornito professionali ma le cui entrate annuali tratte di quest'attività sono inferiori a 25.000 € o rappresentando meno del 50% del loro reddito globale.

Loueur in fornito professionale

Finanziatore che affitta molti alloggi forniti con o senza servizi e che realizza oltre 150.000 franchi di entrate annuali o che ritira da quest'attività almeno 50% dei suoi redditi. È dunque considerato come loueur professionale fornito in ogni persona che affitta o sous-loue, per oltre tre mesi all'anno, almeno due alloggi forniti altro che la sua abitazione principale. I loueurs in fornito professionale devono essere iscritti al registro del commercio e delle società o soggetti alla tassa professionale come commerciante.

Affitto

L'affitto è liberamente determinato tra le parti e costituisce una somma di denaro versata in cambio di un servizio (la messa a disposizione di un alloggio contro il piacere temporaneo di un alloggio).

Fornito classificato di turismo

Una carta dei forniti è stata stabilita sotto il patronato del ministero del turismo dalla Federazione nazionale degli uffici del turismo e sindacati di iniziativa, e la Federazione nazionale degli agenti immobiliari e mandatari dei fondi di commercio. Questa carta è stata ripresa dal decreto della 28 dicembre 1976. Forniti di turismo sono classificati in molte categorie secondo il livello di comodità dell'alloggio. Ogni loueur fornito, se desidera ottenere la classificazione in fornito di turismo deve, prima di tutto, depositare al segretariato della Commissione dipartimentale dell'azione turistica, una dichiarazione conforme al modello indicato dal decreto. Nell'ambito di questa dichiarazione che indica le norme di comodità previste nella ripartizione catégorielle, il loueur si impegna a sottoporsi ad una visita del suo alloggio da parte di un agente autorizzato a questo scopo dalla commissione. Di conseguenza, è consegnato al proprietario un numero d'identificazione. Tuttavia, questo statuto particolare costretto ad affittare all'unità settimana per una durata non che eccede sei mesi all'anno.

 Prenotazione

È una tappa con la quale l'inquilino versa arrhes o una rata non che deve superare il 25% del prezzo dell'affitto (compreso il pagamento del deposito di garanzia) se questa è realizzata tramite un professionista. Se l'affitto si effettua con un proprietario loueur non professionale, la somma da versare a titolo della prenotazione può essere fissata liberamente tra le parti ma è consigliato non di andare oltre alla percentuale imposta per i professionisti. È preferibile effettuare un tale pagamento soltanto dopo la firma di un contratto scritto.

Tassa di soggiorno

È percepita a profitto degli enti territoriali ed in particolare al comune di situazione dell'alloggio affittato, e destinata al finanziamento delle attrezzature e servizi pubblici che servono il municipio. Il suo importo si alza di 0.15 ad 1 € al giorno e per persona.

Ritorno alto di pagina

 

 

Newsletter

L'AGENZIA AL VOSTRO SERVIZIO
Stabilite dal 1957 su uno delle più belle località della Costa Azzurra, di fronte al mare che si rimedia dei suoi più bei atours, l'AGENZIA le PALME segnano questa località privilegiata della sua presenza, la sua personalità e la sua professionalità. Situata sulla passeggiata del capo Martin (arteria principale di transito tra l'Italia e Monaco) offre l'instaurazione ideale per ogni cliente desideroso DI VENDERE, COMPERARE O AFFITTARE

Trovare il vostro alloggio
  • Appartamento  
  • Casa  
  • Vitalizio  
  • Garage/Parch. 
  • Campo  
  • Fd. commer.  
  • N. di locale
  • Superficie
  • Prezzo (€)
  • min 
  • min 
  • max 
  • max 
Standing :
  • Lusso  
  • Normale  
  • Moderno  
  • Vecchio  
Città
Paro. chia. : 
Locazione stagionale Menton, Roquebrune Cap Martin Agenzia immobiliare Les Palmiers
15, promenade du cap
06190 Roquebrune Cap Martin
tel : 04 93 35 50 60 - fax : 04 93 57 00 64